Corona in ceramica su guscio d’oro elettrodepositato dell’incisivo centrale superiore sinistro
a cura di: dr. Michele Caruso

Come ottenere un sorriso estetico in una situazione di forte pigmentazione di un incisivo centrale

Una giovane donna di 30 anni si presenta nel mio studio con un incisivo centrale superiore sinistro devitalizzato in altra sede circa dieci anni prima e fortemente scurito. La pigmentazione era conseguente alla devitalizzazione la cui tecnica aveva permesso l’imbibirsi dei tubuli dentinali o di sangue o di cemento canalare e residui di guttaperca che comunque alla fine rendevano il dente antiestetico. Non è quindi possibile fare una corona metal-free ma si deve ricorrere ad un sistema che nasconda completamente il pigmento del dente. Decido per una corona su lamina d’oro elettrodepositata con spalla vestibolare in porcellana per ridurre al minimo gli inestetismi che negli anni potrebbero comparire in seguito alla naturale retrazione gengivale.

Se il dente lo avesse permesso, avrei usato in alternativa una faccetta o una corona a giacca in porcellana senza metallo. Purtroppo qui l’imperativo era di nascondere l’inestetismo da iperpigmentazione del pilastro. Dopo aver fatto la preparazione a spalla 90° vestibolare e a finire nella zona linguale, ho proceduto all’impronta, alle prove di laboratorio e alla consegna del manufatto terminato.

Incisivo superiore sinistro limato. Notare la forte pigmentazione del pilastro.
Incisivo superiore sinistro limato. Particolare.
Corona prima della prova in bocca, ancora sul modello di gesso.
Corona dell’incisivo superiore sinistro.
Corona dell’incisivo superiore sinistro. Particolare.
Corona dell’incisivo superiore sinistro. Particolare.
Corona posizionata in bocca. Lavoro finito
Lavoro finito: visione ravvicinata.

dr. Michele Caruso